Gruppo giovani

LOGO GI NEWConfartigianato Giovani Imprenditori

nasce nel 1987, associa attualmente 150.000 imprenditori di età inferiore a 40 anni e si articola in 80 Gruppi Territoriali presenti in tutto il Paese.

 
 

Confartigianato Giovani Imprenditori si propone:

 

  1. di potenziare la funzione dell’associazionismo e della rappresentanza;

  2. di diffondere la consapevolezza della funzione socio economica e politica dell’impresa artigiana ed il suo contributo all’occupazione;

  3. di favorire lo sviluppo dell’imprenditorialità giovanile; di promuovere e sostenere azioni di formazione imprenditoriale, manageriale e culturale, particolarmente adatte a comprendere e guidare i cambiamenti;

  4. di attivarsi affinchè si alimentino continuativamente condizioni adatte alla trasmissione d’impresa;

  5. di relazionarsi con le istituzioni scolastiche e formative perchè cresca il rapporto fra queste e mondo del lavoro e del sociale;

  6. di essere qualitativamente presente con analisi, proposte ed iniziative nell’ambito delle problematiche sociali ed economiche del Paese.

  7. L’Artigianato contribuisce al 12% della ricchezza prodotta ogni anno nel Paese (180.000 miliardi) ed al 18% delle nostre esportazioni (pari a 68.439 miliardi; dati 1998).

Nell’Artigianato c’è il 24% di tutta l’imprenditoria del Paese: 1.807.000 imprenditori, di cui 270.000 sono giovani di età inferiore a 30 anni.

Complessivamente nell’artigianato lavorano oltre 3 milioni di persone.

L’azienda artigiana non è mai solo un luogo di lavoro, ma anche contesto di formazione e di crescita: richiede a ciascuno una sua specializzazione e perciò consente a tutti gli addetti di professionalizzarsi. Frequente è la scelta di lavoratori dipendenti che, dopo aver maturato una adeguata esperienza, divengono a loro volta creatori di impresa e di lavoro per se e per gli altri.

Consiglio Provinciale Giovani Imprenditori

Presidente

Daniele Codretto

Commenti chiusi